22.2 C
Torino
domenica, 21 Luglio 2024

Magliano sullo smarrimento di email relative a sospetti casi di covid-19

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Comunicazioni su comunicazioni di sospetti casi di positività al covid-19 inviate via email e mai recapitate, bloccate da una casella di posta ingolfata e dunque di fatto perse nell’etere. Fatti che sembrano incredibili, nel 2020, così come incredibile è il candore con il quale sono ammessi. Se si sono persi le email, mi chiedo, chissà che cos’altro ha fatto la stessa fine: chissà quali informazioni e chissà quali dati”, commenta Silvio Magliano – Presidente Gruppo Consiliare Moderati, Consiglio Regionale del Piemonte.

“Mi auguro che il Presidente Cirio, una volta stabilite le responsabilità, esoneri e sostituisca prontamente chi nella catena di comando non è riuscito a evitare un intoppo così banale. Sono numerosi i casi segnalatimi di persone rimandate a casa dopo una visita in ospedale e ancora in attesa di conoscere l’esito del tampone. Per battere il virus abbiamo bisogno di un altro livello di tecnica e di efficienza”, conclude Magliano.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano