18.2 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

M5s Torino: “Follia pensare che ci sia una guerra contro i clochard”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

I Cinque Stelle di Torino non ci stanno ad apparire come i nemici dei senza tetto, dopo l’operazione di polizia che questa mattina ha portato alla identificazione di sette homeless da parte della polizia e dei vigili urbani.
“Torino – dicono dal M5s –  è tra le migliori realtà italiane per il sostegno alla povertà e sotto questa amministrazione è nata la più grande rete di welfare territoriale e di prossimità degli ultimi 30 anni”.

“La nostra politica si è sempre rivolta ad aiutare chi è in difficoltà e anche solo immaginare che si possano intentare ‘blitz’, ‘guerre’ o ‘persecuzioni’ di sorta a chi, solo per le nostre strade, vive situazioni di profondo disagio è una follia”. I consiglieri comunale Cinque Stelle affermano che “vanno sempre distinte le operazioni compiute dalle nostre forze dell’ordine, nel contrasto a fenomeni di devianza, da quelle dell’amministrazione comunale”.

“L’identificazione di chi è in strada – spiegano – è un’azione periodica che viene svolta dalle forze dell’ordine, la nostra azione invece è il sostegno, il supporto e l’ascolto di chi è in difficoltà. Sono compiti differenti, con obiettivi differenti, mischiarli è l’azione di una propaganda politica populista che andrebbe semplicemente ignorata. Sarebbe utile – concludono – non ascoltare il falso moralismo accogliente di una certa sinistra che ora finge attenzione ma quando era il momento di agire si è girata dall’altra parte”. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano