24.9 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Lo smart working e la firma digitale

Più letti

Nuova Società - sponsor

Negli ultimi mesi la nostra vita ha subito un cambiamento che potremmo sicuramente definire epocale. Quella che inizialmente alcuni definivano una banale influenza nata nella ormai tristemente famosa cittadina cinese di Wuhan, si è diffusa prima con diversi focolai (chi non conosce ormai la piccola cittadina di Codogno?) per poi diventare una pandemia che ha coinvolto il mondo intero. Siamo stati costretti per mesi a rimanere chiusi in casa, senza poter incontrare né amici né parenti e senza poter uscire se non per motivi di necessità e urgenza. Anche il mondo del lavoro si è dovuto fermare, fatte salve quelle tipologie di attività ritenute necessarie come quelle in ambito medico o sanitario o quelle legate all’approvvigionamento di beni di prima necessità. Per quanto riguarda il resto delle attività lavorative, invece, il mondo del lavoro si è diviso in quella parte che non poteva essere adattata allo smart working (che senso avrebbe, ad esempio, un bar senza la presenza fisica?) e quelle tipologie di lavoro che hanno potuto proseguire da remoto.

Lo smart working

Certo, un cambiamento così drastico richiede del tempo per tutti, una forma di ambientamento a nuove abitudini, nuove modalità e, perché no, anche un po’ di impegno e serietà rispetto al fatto che stiamo lavorando da casa, nessuno ci controlla, ma abbiamo comunque il dovere morale di svolgere le nostre mansioni al meglio per mantenere gli standard lavorativi del passato.
Il lavoro da remoto ha sicuramente tantissimi vantaggi come, ad esempio, quello di annullare le distanze e ridurre a zero gli sprechi di tempo e di fatica determinati dagli spostamenti e quindi dai problemi di traffico e di parcheggio. Con un device collegato ad una linea internet possiamo raggiungere chiunque in una frazione di secondo, comunicare, inviare richieste e condividere file. Possiamo addirittura firmare documenti senza la presenza fisica grazie alla così detta firma digitale.

La firma digitale

La firma digitale è un metodo che permette di conferire autenticità ai documenti che inviamo o riceviamo. Si tratta di una firma elettronica fondata su un tipo di crittografia grazie alla quale si conferisce una unicità alla nostra firma: in questo modo i documenti firmati in modo digitale assumono lo stesso valore legale dei documenti firmati di persona, anche in sede giudiziale. Scopri di più sulla firma digitale.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano