23.6 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

Lo Russo (PD): “Appendino è una sindaca nel pallone”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Volano gli stracci in maggioranza e l’opposizione affonda il colpo. Stefano Lo Russo, capogruppo del Partito Democratico in consiglio comunale a Torino non risparmia critiche a Chiara Appendino, che, secondo il suo punto di vista, è brava a creare capri espiatori.

«Siamo a tre – dice Lo Russo – Dopo la Giannuzzi e la Patti è il turno del buon Montanari».  La sindaca ha infatti revocato le deleghe al vicesindaco «reo – secondo Lo Russo – di aver pronunciato a voce alta quello che 3/4 dei consiglieri del Movimento Cinque Stelle pensano sul Salone dell’auto e sulla grandine che avrebbe favorito la sua dipartita per Milano».

«Abbiamo una sindaca nel pallone, alla ricerca continua di un capro espiatorio per giustificare le sue inefficienze, le sue fragilità e le sue inadeguatezze»«Sia chiaro, ha fatto bene, benissimo a revocare Montanari, anzi avrebbe dovuto farlo molto prima ma il problema è e resta lei».

«Solo uno sciocco o un ingenuo può pensare che il Salone dell’auto abbia lasciato Torino per la frase di Montanari e non per l’incapacità di interlocuzione e iniziativa della sindaca e del suo Assessore Sacco che hanno gestito dal 2016 l’intera partita. Il tema vero continua ad essere che il pesce puzza dalla testa», conclude l’esponente dei Dem.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano