27.7 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

Ligresti, sequestrati 2,5 milioni di euro destinati all'estero

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

La Guardia di Finanza ha sequestrato 2,5 milioni di euro destinati a Paolo Ligresti. Un’operazione nell’ambito dell’inchiesta sulla Fondaria Fonsai: secondo le fiamme gialle i capitali erano destinati ad un conto corrente bancario svizzero, a Lugano.
Il tesoro di Paolo Ligresti era composto da titoli azioni Unipol-Sai e liquidi, il cui trasferimento era stato già disposto da una società fiduciaria, dietro cui ci sarebbero lo stesso Paolo e il padre Salvatore. Invece il destinatario del conto risulterebbe la Limbo Invest, una società lussemburghese. Anche qui sarebbe coinvolta la famiglia Ligresti.
La Guardia di Finanza di Torino però si è accorta di quanto stava avvenendo ed è così intervenuta. Il gip Paola Boemio, su richiesta del pubblico ministero Marco Gianoglio, ha proceduto al sequestro conservativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano