27.5 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Laura Onofri: “Togliamo il divieto ai bambini di giocare a pallone nei parchi”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

«La prossima volta ve lo buco questo pallone!». Quante volta, da bambini, ci siamo sentiti ripetere questa frase e ci siamo lamentati, magari per ricominciare a giocare subito dopo? Quello che non tutti sanno, però, è che a Torino il calcio nei giardini è punibile con una multa, così come la pallavolo e la pallamano. Il caso di piazza Cavour, dove una maestra di terza elementare della scuola Tommaseo è stata multata per aver lasciato giocare i ragazzi a calcio nell’intervallo del pranzo.
A questa situazione si è deciso di mettere fine. Una mozione che verrà discussa nei prossimi giorni chiede “Giardini a misura di bambine e bambini”. I firmatari sono i consiglieri comunali del Partito Democratico Laura Onofri, Maria Lucia Centillo, Domenica Genisio, Fosca Nomis, Marco Muzzarelli, Guido Maria Alunno, Gianni Ventura e Domenico Carretta e dalla consigliera dei Moderato Marta Levi.
«I bambini devono poter giocare – afferma la Onofri – abbiamo poco da lamentarci dell’obesità infantile se poi non diamo loro spazi verdi in cui muoversi. È proprio una questione di diritto all’infanzia. È giusto mettere delle regole, in modo che nessuno sia infastidito, ma è inaccettabile che sia vietato il pallone. All’ingresso di tutti parchi c’è un cartello con scritto tutto ciò che è vietato fare, sarebbe bello ce ne fosse un altro con su scritto “Bambini, siete i benvenuti”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano