14.5 C
Torino
lunedì, 2 Agosto 2021

Inquinamento a Salbertrand, Arpa fa indagini su terreno Tav

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

La procura di Torino ha affidato all’Arpa alcuni accertamenti sulle condizioni dei terreni di Salbeltrand in Valsusa dopo la denuncia del sindaco del paese della presenta di cromo esavalente nella falda acquifera. 

I terreni in questione sono quelli legati allo sviluppo del cantiere della Torino-Lione: qui infatti è previsto che sorga il deposito dello smarino risultante dai lavori della Tav a Chiomonte. Ma già nel 2019 era stata segnalata la presenza di sostanze inquinanti e la procura aveva aperto un’inchiesta. 

Ora le rilevazioni più recenti, richieste dal Comune valsusino, hanno accertato la presenta di cromo esavalente, altamente cancerogeno, e fibre di amianto. Spetterà ora all’Arpa verificare le condizioni dei terreni.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano