22.2 C
Torino
domenica, 21 Luglio 2024

Ilva, la Cassazione annulla il sequestro: 8 milioni tornano alla Riva Fire

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Niente di fatto. La Cassazione annulla senza rinvio il sequestro preventivo di 8,1 milioni di euro nei confronti della Riva Fire, la Holding che controlla l’Ilva spa. Si chiude così, senza conseguenze, uno dei sequestri più pesanti della storia italiana e i Riva, sotto indagine per disastro ambientale, tornano in possesso del denaro.
I fatti. Il sequestro di denaro, conti correnti e quote societarie, richiesto sette mesi fa dal pool di inquirenti composto dal procuratore Franco Sebastio, dall’aggiunto Pietro Argentino e dai sostituti Mariano Buccoliero, Giovanna Cannarile e Remo Epifani, era stato autorizzato sette mesi fa dal gip di Taranto Patrizia Todisco. Ora è stato annullato dopo che la sesta sezione penale ha accolto il ricorsi presentato dei legali dei Riva, Coppi e Paliero e ha disposto la restituzione alla Holding di tutti i beni.

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano