23.3 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Il ministro dell'Economia Padoan ha giurato al Quirinale

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

È arrivato dall’Australia ed è salito al Quirinale. Pier Carlo Padoan ha giurato davanti al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: e così habemus ministro dell’Economia e delle Finanze.
Il governo Renzi è finalmente al gran completo. Padoan ha recitato la sua fedeltà al Paese al cospetto del segretario generale della Presidenza della Repubblica, consigliere di Stato Donato Marra, e al consigliere militare del presidente della Repubblica, generale Rolando Mosca Moschini, ma anche al presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi e al sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Graziano Delrio.
Alea iacta est insomma, il dado è tratto.
Ora l’economia italiana è in mano a Padoan, capo economista dell’Ocse che vanta nel suo curriculum collaborazioni con Fondo Monetario Internazionale, Banca Centrale e Banca Europea, tra i responsabili delle crisi in Argentina nel 2001, e poi di Grecia e Portogallo.
Insomma siamo in buone mani. Evidentemente la “carretta Italia” può ricevere il colpo di grazie e colare a picco definitivamente.
Intanto il neo premier sa guardando l’orologio: oggi infatti dovrà chiedere la fiducia in Senato e poi alla Camera, i numeri però sembrano essere dalla sua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano