15.7 C
Torino
lunedì, 21 Settembre 2020

Il compagno Carretto: quello che non manifesta con la Lega, ma ci governa insieme

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left. Dal 2007 a Nuova Società.

Surreale. È forse la prima parola che viene in mente quando i tuoi occhi finiscono per incontrare un post come quello pubblicato da Damiano Carretto.

In primis: chi è Carretto? Per i non torinesi si tratta di un consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle. Ribattezzato “il ribelle” perché spesso e volentieri non ha guardato in faccia nessuno, non risparmiando attacchi alla sindaca Chiara Appendino, su temi, ad esempio, come Olimpiadi.

- Advertisement -

Insomma un grillino duro e puro, si dice vicino ai centri sociali, ma si dice anche con simpatie in passato per il centrodestra. Ma al di là dei “si dice” preferiamo parlare del suo post “surreale”.

- Advertisement -

Scrive Damiano Carretto: “Pd e Lega in piazza fianco a fianco per il Tav. Quando gli appalti e i voti contano più del razzismo. (E se me lo chiedete, NO, non mi ricordo di essere mai sceso in piazza con la Lega)”.

Lasciamo perdere il capitolo “appalti”: nel caso il consigliere comunale sentisse puzza di bruciato su alcuni di essi dovrebbe, è il nostro consiglio, come minimo informare la Procura. Piuttosto concentriamoci sul con chi scendere in piazza o meno.

Probabilmente è vero: lui con la Lega in piazza non è mai sceso, ma si dimentica Carretto che il suo Movimento, lo stesso che lo ha portato a sedere in Sala Rossa, con quelli che lui (“voti contano più del razzismo”), in sintesi, definisce razzisti ci governa un Paese.

Alleati suoi Carretto, non lo dimentichi o ci dimostri che il Movimento Cinque Stelle a Torino è totalmente indipendente da quello nazionale.

Ma poi: se a Damiano Carretto non stanno bene i leghisti ha solo una cosa da fare per essere coerente e un vero compagno non occasionale: dare le dimissioni, lasciare il suo posto di consigliere comunale e il Movimento Cinque Stelle. E allora certi post sarebbero meno surreali.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Il Covid svela il segreto di Pulcinella: precariato usato, abusato, malpagato

L'emergenza Covid sbatte in faccia, a chi faceva finta di non vedere, l'uso e l'abuso del precariato nel mondo del lavoro che...

Recovery Fund e agricoltura, Carenini (Cia Piemonte): “Fondi per rilanciare il settore”

Agricoltura, patrimonio della nostra economia. Un settore che durante il lockdown non si è è fermato, e che oggi conta di poter...

Febbre a scuola, il Tar respinge il ricorso del Ministero contro l’ordinanza di Cirio

Il Tar del Piemonte non ha accolto la richiesta del Governo di una sospensiva d’urgenza in via monocratica per l’ordinanza della Regione...

No Tav, Dana Lauriola è stata arrestata. Tensione tra attivisti e polizia a Bussoleno

E' avvenuto questa mattina all'alba l'arresto di Dana Lauriola, storica attivista No Tav e militante del centro sociale Askatasuna, condannata a due...

RU 486, Appendino contro la Regione: “Becera propaganda sul corpo delle donne”

La sindaca di Torino Chiara Appendino interviene in merito alla proposta della giunta regionale del Piemonte di abolire la somministrazione della pillola...