14.5 C
Torino
lunedì, 19 Ottobre 2020

Gli industriali danno il benservito all'Appendino

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il giorno dopo il voto, scontato, contro la Tav in consiglio comunale a Torino, il fronte del Sì comincia a stringere il cerchio attorno ai pentastellati torinesi e innanzitutto contro la sindaca Appendino che cala ancora di un gradino nel gradimento della città, più per il suo nascondersi che per quello che dice.
Innanzitutto gli industriali: il loro leader Vincenzo Boccia da Ivrea osserva che l’Italia ha bisogno di lavoro, ma che la giunta torinese non sembra preoccuparsene. «Bisogna aprire l’Italia all’Europa», dice il presidente di viale dell’Astronomia.
Gli imprenditori di quello che ancora viene considerato il triangolo produttivo più importante d’Italia, Torino, Milano e Genova, definiscono il no della Sala Rossa al collegamento un «colpo mortale allo sviluppo del Nord Ovest», ricordando la stretta interconnessione con il Terzo Valico. Mentre il presidente dell’Unione Industriale di Torino, Dario Gallina, promette una manifestazione dei “Centomila” per la Tav.
In campo le piccole aziende: «Vogliamo coinvolgere – spiega il presidente dell’Api Torino Corrado Albertoanche chi lavora con noi nelle nostre imprese, così come chi vuole condividere le nostre posizioni. Chiamiamo a raccolta tutta la società civile. Protestiamo contro un governo, una classe politica, le istituzioni locali e nazionali, contro chi si nasconde la realtà».
Da Dubai, Appendino presente al forum sulla finanza islamica continua il suo silenzio lasciando che della questione se ne occupi il governo.
Anche il mondo politico è in fibrillazione e l’ex sottosegretario ai Trasporti, Mino Giachino, ha portato a 25mila la sua raccolta firme pro Tav, assieme all’ex ministro Francesco Forte.
Augusta Montaruli deputata di Fdi promette una raccolta firme per un referendum consultivo. E così i radicali che pensano a fare esprimere i torinesi sull’infrastruttrua in occasione delle elezioni europee.
Oggi pomeriggio è atteso l’intervento in consiglio regionale di Sergio Chiamparino.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Covid, Pd Piemonte: “Icardi sfiduciato, Cirio in ritardo nel gestire emergenza”

Il Partito Democratico piemontese all’attacco della giunta regionale per la gestione dell’emergenza sanitaria. "Oggi Cirio in Commissione Sanità sostituisce l'assessore Icardi nelle...

Nuovo Dpcm, Appendino: “Sindaci non possono decidere chiusure da soli”

La sindaca Chiara Appendino commenta il nuovo Dpcm firmato ieri dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e che affida ai sindaci il...

Covid, sul palco va in scena la crisi dei lavoratori dello spettacolo: “Senza aiuto si chiude”

Cambiare palcoscenico, modificare il proprio modo di fare spettacolo, combattere contro burocrazie e difficoltà economiche e contro lo strabismo culturale di una...

Il Consiglio comunale torna in videoconferenza

Torna il consiglio comunale ma resta chiusa la Sala Rossa. Dopo il caso di positività al Covid di un consigliere M5s che...

Torino 2021, Salvini vuole il nome del candidato entro novembre

Vuole giocare d'anticipo Matteo Salvini nella corsa alle amministrative 2021 e vuole al più presto i nomi dei candidati. "Ho chiesto che entro...