18 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Giovani, i lavori più sognati passano dalla rete

Più letti

Nuova Società - sponsor

Una deriva piuttosto facile da immaginare e che passa inesorabilmente dalla rete, dai cambiamenti prima filosofici e poi pratici che questa ha portato. Il mondo del lavoro negli ultimi anni è mutato profondamente, per fattori tanto negativi quanto positivi.
Se tra i primi si deve necessariamente annoverare la crisi economica di livello globale, tra gli aspetti positivi deve essere menzionata proprio l’esplosione delle tecnologie multimediali con tutto il carico di annessi che ne consegue.
Oggi in rete si passa buona parte della giornata ed al web è demandata la gran parte delle azioni quotidiane, anche dal punto di vista lavorativo. Un cambiamento che, come ovvio che sia, ha riguardato principalmente le nuove generazioni, quelle che sono più avvezze all’uso di queste tecnologie e che si sono ritrovate più delle precedenti investite dalla crisi e dai relativi cambiamenti di approccio al mercato del lavoro.
Il che ha dato il via ad un modo per certi versi creativo di avvicinarsi al concetto di occupazione; oggi il lavoro, se non lo trovi, te lo crei, magari sfruttando la rete ed inventandosi qualcosa. Non si parla solo di suggestioni come blogger o influencer, concetti che vanno per la maggiore ma che poi nel concreto non offrono molto dato che soltanto un numero ristrettissimo di utenti riesce ad arrivare.
Un po’ lo stesso concetto che è alla base del lavoro del trader, ovvero di chi opera sul web investendo per sé o per conto terzi determinate cifre grazie alle tecnologie multimediali. Non solo suggestioni dicevamo, ma anche aspetti concreti: si pensi ai tanti lavori legati al mondo del web marketing, ad oggi in grandissima ascesa e sempre più orientato verso un ruolo dominante nel mercato del futuro.
Oggi tra la figure professionali maggiormente ricercate vi sono proprio operatori del web in ottica marketing, social media manager, gestori di comunità virtuali, grafici e programmatori, esperti di seo (posizionamento sui motori di ricerca).
Tante figure professionali che spesso sono addirittura presenti in numero ridotto sul mercato, nel senso che si fa fatica a reperire personale qualificato. Ed ecco allora che i lavori più sognati dai giovani di oggi, soprattutto dalla generazione che va dai 20 ai 30 e che rappresenta quella che più di altri è stata invasa da cambiamenti profondi e crisi di un sistema un tempo presente, transitano in modo inevitabile dal web.
Un cambiamento epocale che segna una nuova epoca in ambito lavorativo e che difficilmente potrà tornare indietro nei prossimi anni. Ed i giovani di oggi sembrano ormai aver compreso il modo di adattarsi, pur tra tante difficoltà, a questo cambiamento storico.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano