25.2 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Fratelli d’Italia chiede lo sgombero di Askatasuna

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Dopo le misure cautelari di questa mattina nei confronti di 13 militanti del centro sociale Askatasuna la destra torna a chiedere lo sgombero del centro sociale di corso Regina Margherita. 

La parlamentare torinese di Fratelli d’Italia Augusta Montaruli ha infatti commentato l’operazione della Digos scrivendo in una nota: “Non servivano le operazioni di polizia di stamattina per sapere che il centro sociale Askatasuna è un pericolo per la città. Bene l’intervento delle forze dell’ordine ma il problema rimane politico: non si può ammettere un luogo che da sempre è al centro di azioni violente. Il sindaco chieda immediatamente lo sgombero. Sottoporremo ancora una volta al Ministro l’esigenza di chiudere il centro sociale”. 

Della stessa posizione anche la capogruppo Fdi in Circoscrizione 7 Patrizia Alessi che già alcune settimane fa aveva presentato una richiesta al sindaco per lo sgombero del centro: “Solo due settimane fa il centrosinistra in Circoscrizione 7 bocciava la nostra richiesta al sindaco – osserva Alessi -. Vogliamo restituire lo stabile all’associazionismo sano, che non usa pietre, bulloni, materiale infiammabile né in Val Susa né in nessun altro contesto alla ricerca pretestuosa di uno scontro nel tentativo di sottomettere le Istituzioni”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano