20 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Bliz di polizia contro Askatasuna:13 misure cautelari 

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Sono 13 le misure cautelari eseguite questa mattina dalla questura di Torino nei confronti di leader e militanti di Askatasuna accusati di reati di resistenza aggravata a pubblico ufficiale e violenza privata aggravata sia per manifestazioni a Torino che in Valsusa per la Tav.

Si tratta di due arresti in carcere, due arresti domiciliari e altre nove misure cautelari tra obblighi di firma e divieti di dimora a Chiomonte e Giaglione.

Le indagini si sono concentrate anche sugli attacchi al cantiere di Chiomonte e San Didero “il materiale video-fotografico ed i sequestri effettuati sui luoghi hanno consentito di raccogliere elementi per dimostrare l’utilizzo di artifici pirotecnici, materiale infiammabile, pietre e bulloni, fionde, frombole, tubi da lancio per razzi e altri strumenti da lancio artigianali” spiegano dalla questura.

Perquisiti anche il centro sociale Askatasuna e la spazio occupato Neruda a Torino e in Valsusa nei presidi del Movimento No Tav.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano