24.9 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Fonsai, sequestrati 9 milioni ai Ligresti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Conti correnti e titoli per un valore complessivo di 9,5 milioni: questo il bottino dell’operazione condotta dagli uomini del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Torino, nell’ambito dell’inchiesta Unipol-Fonsai. Il sequestro è stato disposto dal giudici per le indagini preliminari su richiesta del pubblico ministero Marco Gianoglio, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento alcune società lussemburghesi riconducibili alla famiglia Ligresti.
In particolare, i finanzieri si sono concentrati sulle attività di una fiduciaria italiana che nel gennaio dello scorso anno avrebbe trasferito in Svizzera per conto dei Ligresti capitali per circa 14 milioni, frutto della liquidazione di pacchetti azionari detenuti in Italia dalla famiglia. Un percorso tortuoso quello dei soldi, che sarebbero stati trasferiti su conti correnti svizzeri intestati a tre società lussemburghesi, la Hike Securities Spa, la Canoe Securities Sa e la Limbo Invest Sa, tutte riconducibili alla famiglia dell’ingegnere.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano