2.8 C
Torino
giovedì, 27 Gennaio 2022

Firme false Pd in Regione, M5s: “I consiglieri Dem siano coerenti e si dimettano”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Andrea Doi

Mentre il Tribunale civile di Torino salverebbe i consiglieri regionali del Pd, il Movimento Cinque Stelle, in relazione al fatto che alcune firme delle liste pro Sergio Chiamparino risultano false, chiede le loro dimissioni.

«Chiediamo un atto di coerenza e rispetto nei confronti degli elettori piemontesi: si dimettano tutti i consiglieri regionali del Pd eletti a Torino – dicono i consiglieri regionali M5s – dopo che il Tribunale civile ha certificato la falsità di parecchie firme per la presentazione della lista sono finiti gli alibi dei democratici. Se i consiglieri regionali non vogliono lasciare la poltrona, allora sia Chiamparino a chiederlo pubblicamente».

Poi l’affondo contro Chiamparino. «Lo stesso presidente che fino a qualche anno fa ripeteva ‘”non farò come Cota che ha anteposto l’attaccamento alla poltrona alla legalità” – aggiungono i pentastellati – dia finalmente prova di coerenza con le sue stesse affermazioni. Pretenda le dimissioni dei consiglieri Pd di Torini e prenda atto dei nuovi assetti politici del Consiglio regionale confrontandosi con le opposizioni sui principali temi dell’agenda regionale».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano