27.8 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Fassino arruola Renzo Piano per ridisegnare le periferie torinesi

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Il comune di Torino ha sei mesi di tempo per accaparrarsi una grossa fetta dei soldi che il governo ha stanziato per il nuovo “piano periferie”. E Fassino, forse nella speranza di dare una boccata di ossigeno alle casse dell’amministrazione, ha colto la palla al balzo portando nella sua squadra Renzo Piano.
Sarà proprio lui il “guru” che aiuterà nella stesura dei progetti da presentare a Roma entro il 30 giugno 2015. E per arrivare preparati all’appuntamento non si perderà tempo e già nei prossimi giorni Piano sarà a Torino per discutere sul da farsi. Forte anche di un’esperienza notevole sul campo.
Infatti da un anno è attivo il progetto dell’architetto denominato “G124”, un vero e proprio laboratorio per sei giovani talenti incaricati di ridisegnare il volto delle periferie italiane. E tra le aree scelte vi è anche Borgo Vittoria su cui da un anno sono al lavoro due architetti, Federica Ravazzi e Michele Bondanelli, che si sono concentrati sull’area di corso Grosseto e Basse di Stura.
Insomma, l’intenzione di Fassino è chiara: portare sotto la Mole quanti più soldi possibili dei finanziamenti da lui stesso chiesti con forza al governo in qualità di presidente dell’Anci. E l’idea piace anche alla Sala Rossa dove da più parti sarebbero giunte richieste per mantenere alta l’attenzione sulla questione delle periferie della città.
I progetti presentati dovranno avere l’obiettivo di ridurre i fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale e migliorare sia il decoro urbano che il tessuto sociale e ambientale, spiegano da Palazzo Chigi. La cifra totale stanziata dal governo è di 200 milioni di euro, in tre scaglioni tra il 2015 e il 2017.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano