16.6 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

È morto Nelson Mandela padre della lotta all'Apartheid

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

È morto Nelson Mandela. Il simbolo della lotta all’Apartheid, l’uomo che è riuscito a sconfiggere la segregazione razziale in Sud Africa se ne andato via a 95 anni.
L’annuncio che ha commosso un intero Paese è arrivato dall’attuale presidente sudafricano, Jacob Zuma: «Adesso riposa, adesso è in pace. La nostra nazione ha perso un grande figlio. I nostri pensieri – ha detto Zuma alle telecamere – sono con la sua famiglia, con i colleghi e amici e con il popolo sudafricano». «La sua anima riposi in pace. Dio benedica l’Africa» – ha concluso Zuma.

Mandela, dopo mesi di ricovero in ospedale, è morto nella sua casa a Johannesburg, «serenamente». Infatti da tempo soffrjva di malattie polmonari. In particolare di una tubercolosi, drammatico ricordo della sua lunga prigionia a Robben Island.
Era stato ricoverato in ospedale lo scorso giugno, per l’ennesima volta, in gravi condizioni. Poi era stato dimesso a settembre e d’allora veniva curato direttamente a casa sua, a contatto con i suoi familiari.

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano