25 C
Torino
domenica, 26 Giugno 2022

Droga dall'Albania al Piemonte. Tra gli arrestati anche un ultras della Juve

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un traffico internazionale di droga proveniente dall’Albania e destinata al mercato piemontese è stato scoperto dai carabinieri di Torino e Agrigento.
L’operazione dei militari ha portato all’arresto di 22 persone residenti tra la provincia di Agrigento, Palermo e Torino, ora accusate di traffico internazionale di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi.
Sequestrati anche ingenti quantitativi di eroina, cocaina, hashish e marijuana provenienti dall’Albania che, una volta in Sicilia, venivano nascoste nel doppio fondo di automobili usate, destinate ai rivenditori piemontesi e quindi caricate su bisarche e fatte viaggiare fino in Piemonte.
A finire in manette anche Andrea Puntorno, 37enne torinese di origini agrigentine capo dei “Bravi Ragazzi”, uno dei gruppi organizzati della tifoseria della Juventus. Puntorno, che abita nel popolare quartiere Vallette di Torino era già stato arrestato nel 2007 per fatti analoghi.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano