25.7 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Design, Domotica e risparmio energetico: la triade vincente delle case moderne

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

L’evoluzione tecnologica ha ormai invaso le nostre vite, modificato gli usi e costumi dell’uomo moderno, il modo di comunicare, e persino trasformato le dinamiche delle nostre case.

Le case moderne sono sempre più digitali, nonostante ciò la tecnologia ha trovato le soluzioni per evitare contrasti con il loro design interno. Progettare una casa intelligente, o domotica, oggi richiede budget sostanziosi per ottenere prestazioni ottimali, anche se negli ultimi tempi i marchi leader del settore, vista la crescita dei fatturati e l’esplosione globale di questa nuova tendenza, hanno iniziato a progettare elementi innovativi low cost, come dispositivi per caricare lo smartphone sul comodino senza cavi o accendere il condizionatore d’aria prima di arrivare a casa tramite un applicazione.

La fusione tra i diktat imposti dalla tecnologia e il design è divenuta essenziale per rendere le nostre case accoglienti e confortevoli. Non importa se disponete di un bilocale nel centro storico o di una magnifica villa alla periferia della tua città, stile e tech sono prerogative che non devono mancare. Negli ultimi tempi sono cresciute a dismisura i siti internet che forniscono, attraverso team specializzati di architetti e interior design consigli su come progettare la propria casa, arredare camere da letto in stile moderno, ottimizzare gli spazi del soggiorno e, via dicendo. L’esplosione della tendenza nel web ha portato milioni di consumatori a rivolgersi direttamente a rivenditori online per comprare elementi di arredamento, capaci di trasformare le nostre vecchie case in case moderne.

Alle proposte di design pubblicate dai migliori tecnici e studi del settore,  vengono associati elementi chiave della domotica. Per chi dispone di una villa in periferia, attività quali l’irrigazione de giardino possono essere controllate da timer o sensori di umidità, la cui apertura viene programmato in funzione delle condizioni meteo o o di luminosità. Per chi vive all’interno di un bilocale è consigliata l’installazione di sensori di presenza e timer per controllare l’illuminazione degli ambienti e il risparmiamo energetico.

Per la nostra sicurezza non devono mancare sensori di pressione, temperatura, fumo, livello di guardia per proteggerci da potenziali incendi o fughe di gas, e altri incidenti domestici. Questi dispositivi moderni consentono la comunicazione tramite linea telefonica o GSM e avvisare i vigili del fuoco. Alcuni relè di protezione, permettono inoltre di scollegare i circuiti in caso di mancanza di tensione, e migliorare le performance del nostro impianto elettrico in funzione delle temperature.

Tutte queste caratteristiche di controllo e monitoraggio utilizzato in combinazione, può fornire una massiccia economia delle risorse energetiche, una prerogativa ormai di tutte le case moderne.

Foto:  Aleksandr Zhydkov architect / Homify

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano