18.2 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Cuneo, medico non emetteva le ricevute. Denunciato per peculato

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Faceva pagare una salata parcella ai suoi pazienti, ma spesso “dimenticava” di emettere le ricevute. Gli uomini del nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Cuneo hanno denunciato per peculato un medico specialista che svolgeva la professione sia in un ospedale della città, sia nel proprio studio.
In Italia, infatti, i medici che lavorano sia nel pubblico che nel privato devono versare alle Asl di competenza il ricavato della propria attività non statale. Le Aziende Sanitarie, a loro volta, trattengono una parte del denaro e versano il rimanente ai dottori. Un passaggio che il medico cuneese la maggior parte delle volte saltava, intascando direttamente tutto l’incasso delle visite e appropriandosi, di fatto, di denaro della pubblica amministrazione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano