5.3 C
Torino
martedì, 1 Dicembre 2020

Consolatevi con i droni

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Torino, 15 novembre studenti assediano le banche

Torino: studenti in piazza in assedio alle banche. Tensione con la polizia che accenna ad una carica. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Drake
Drake
Sir Francis Drake nato il 13 luglio 1540. Navigatore e corsaro inglese. Collabora con Nuova Società dal 2017, con la rubrica "I corsivi del corsaro". Una leggenda narra che quando si è in pericolo basta battere sul suo tamburo per vedere le vele delle sue navi all'orizzonte e giungere in soccorso.

Nostra Signora Appendino, insieme al Movimento sociale Cinquestelle, ora si consolerà con i suoi droni per la festa di San Giovanni. Viste dall’alto, anche le mortificazioni, come le persone, le appariranno in formato ridotto. Si dirà: la coerenza ha un prezzo. E la sindaca Appendino, sostenuta dalle sue schiere grilline, non vi ha voluto rinunciare. Lei crede nella decrescita felice e quale migliore opportunità nel perdere le opportunità migliori per dare forma al suo progetto.
Hic rhodus, hic salta, dicevano i latini, nel sostenere la necessità di dimostrare immediatamente le proprie affermazioni e convinzioni. Lei non si è fatto pregare e si è staccata dalla locomotiva di Milano e Cortina che le Olimpiadi, all’opposto, le hanno vinto.

Il Cio ha deciso oggi pomeriggio: l’Italia ospiterà i giochi olimpici nel 2026, vent’anni dopo quelle di Torino, città che se le guarderà in televisione.
Così, al netto dei saltatori di professione giubilanti ad ogni successo davanti alle telecamere, stoici e indifferenti alle intemperie del tempo su articolazioni e pelle (con o senza la chirurgia plastica), oggi l’orgoglio dei torinesi è stato messo a dura prova.

Più di uno avrà pensato: avremmo potuto saltare anche noi, e senza tante fumisterie latine. Invece, tocca ancora ricorrere all’antico aplomb sabaudo, che Nostra Signora Appendino ha prontamente interpretato con le congratulazioni inviate ai colleghi sindaci Sala e Ghedina.

Stavolta l’onore è soltanto dei vincitori.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Toni Algerini, ex Berloni Torino, batte il Covid: “Al Mauriziano non mollano mai”

"E' un virus subdolo e terribile, se ha messo in ginocchio persino me che sono un gigante". Ricoverato all'ospedale Mauriziano di Torino...

Folla nei negozi, più controlli e misure severe contro gli assembramenti

La folla che ieri si è riversata nel centro di Torino al primo giorno di apertura dei negozi del Piemonte in zona...

A novembre 2021 le ATP Finals, Appendino: “Tennis rilancerà immagine Torino”

Torino si prepara al 2021 anno in cui ospiterà le Atp Finals di Tennis. L'evento, uno dei più importanti a livello mondiale...

DAD, Cirio risponde alle critiche: “Decisione basata su dati scientifici”

Risponde alle critiche di cui è stato oggetto nel weekend scorso Alberto Cirio dopo la decisione di non riaprire le scuole medie...

Piemonte zona arancione, ecco che cosa cambia

Si attende ancora l'ufficialità che dovrebbe arrivare in un paio di giorni, ma intanto il governatore del Piemonte Alberto Cirio annuncia l'uscita...