18.1 C
Torino
venerdì, 12 Luglio 2024

Collisioni prepara l’edizione 2024: il 5 luglio sul palco Calcutta

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Collisioni ci riporta col pensiero già alla prossima estate e annuncia il primo headliner dell’edizione 2024, a cui sarà affidata l’apertura venerdì 5 luglio in Piazza Medford ad Alba. Sarà Calcutta il primo artista a salire sul palco della sedicesima edizione del festival per la sua unica data estiva in Piemonte e Liguria, regalando ai fan l’opportunità di riascoltare dal vivo le sue canzoni e di lasciarsi immergere nella sua musica coinvolgente e intensa, dopo il successo dell’album e il sold-out in poche ore del tour nei palasport.  

Il cantautore originario di Latina, noto per la sua voce unica e le sue canzoni cariche di emozioni, tornerà a Collisioni per farci ascoltare i brani del suo nuovo disco, “Relax”, uscito il 20 ottobre 2023, oltre ai successi che hanno segnato la sua carriera, per rendere come sempre la nuova edizione del festival memorabile.

Prosegue la collaborazione della Città di Alba con il festival Collisioni” – commentano il Sindaco di Alba Carlo Bo e l’assessore al Turismo, alle manifestazioni e agli eventi Emanuele Bolla – “guardando all’estate 2024 che già si preannuncia una stagione di grande musica, capace di coniugare turismo e cultura e di richiamare sul territorio decine di migliaia di persone come già successo negli anni passati. Per questo abbiamo investito e puntato sul festival Collisioni, nella convinzione che la città di Alba con il suo consolidato appeal turistico meritasse una rassegna di respiro internazionale capace di metterla in primo piano anche nell’ambito del turismo culturale e degli eventi”. 

I biglietti per il concerto di Calcutta a Collisioni saranno in vendita dalle ore 11:00 di giovedì 9 Novembre su ticketone.it  e ticketmaster.it

Calcutta

Il suo disco “Mainstream” uscito nel 2015 ha sparigliato generi, appartenenze e definizioni. Calcutta ha marcato una linea di confine nel modo di intendere la musica indipendente partendo da outsider, da artista di culto, con un percorso fuori dagli schemi canonici del music business, ma attirando verso di sé una curiosità sempre crescente. Merito delle melodie contagiose delle sue canzoni, che lo hanno reso un fenomeno irresistibile. La sua scrittura pop non ha pari in Italia e l’attenzione trasversale di pubblico, stampa e social network ne sono la riprova costante.
Un successo testimoniato anche dal disco d’oro raggiunto da “Oroscopo”, uno dei brani più trasmessi dell’estate 2016, e da canzoni come “Cosa mi manchi a fare”, “Frosinone”, “Gaetano” che registrano ormai milioni di visualizzazioni sulle piattaforme.

A fine 2017 Calcutta si è riaffacciato sulle scene con “Orgasmo” una nuova canzone che ha confermato la sua vena creativa. A inizio febbraio è stata la volta di “Pesto” che ha ulteriormente rinvigorito entusiasmi e attese. Il 25 maggio 2018 arriva finalmente il nuovo disco. Si intitola “Evergreen” ed è anticipato dal terzo singolo “Paracetamolo”. Un Pop stralunato dal retrogusto psichedelico e dal doppio principio attivo che agisce rapidamente prima con un riff di chitarra che si incolla alle orecchie, poi con il ritornello “sento il cuore a mille” lanciato verso l’infinito.

E poi c’è il live. Solo chi ha avuto la possibilità di vederlo in azione ha potuto testare con i propri occhi il magnetismo di questo musicista, che ha raccolto consensi unanimi tra le platee di tutta Italia. L’estate 2018 ha segnato il suo ritorno sui palcoscenici con l’affascinante appuntamento in due location diametralmente opposte, ma ugualmente e diversamente evocative: lo Stadio Francioni della sua città, Latina, e l’Arena di Verona.  Il 2019 si è aperto con il tour tutto esaurito nei principali palasport italiani. A fine maggio del 2019 Calcutta ha pubblicato due singoli inediti, “Due Punti” e “Sorriso (Milano Dateo)”, tornando dal vivo in estate nelle più prestigiose rassegne estive, compresa Collisioni.  

In questi ultimi anni i suoi dischi hanno continuato a far battere il cuore del pubblico. Ne sono dimostrazione i milioni di streaming e visualizzazioni sulle piattaforme, il costante affetto e la continua richiesta di un suo ritorno sulle scene. Durante la pausa discografica ha intensificato la sua attività di autore firmando tra gli ultimi il brano ‘Mare di Guai’ di Ariete, presentato al Festival di Sanremo 2023 e il pezzo di Marracash  ‘Laura ad honorem” contenuto nell’album “Noi, loro, gli altri”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano