8.3 C
Torino
giovedì, 29 Settembre 2022

Cirio bacchetta Torino: “Zavorra del Piemonte”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il governatore del Piemonte Alberto Cirio, dal palco del congresso nazionale della Fim-Cisl commenta l’andamento dell’economia piemontese individuando in Torino l’anello debole. 

“Se togliamo Torino, il Piemonte crescerebbe più delle altre regioni del nord Italia, “anche del Veneto”. “Parlo più di Torino, perché, ahimè, è in questa città che abbiamo i maggiori problemi sulla crescita economica e sulla creazione della ricchezza”.

Lo dicono i numeri, continua il governatore: “Secondo dati presentati qualche settimana fa da Unioncamere, se voi togliete l’area del torinese il Piemonte cresce di più delle altre regioni del nord Italia, anche del Veneto”.

Nessuna colpa dell’amministrazione per Cirio, ma di “ un sistema che è cambiato” e che ora è da “rimettere in carreggiata usando bene i fondi del Pnrr”. Anzi il governatore ha parlato di una “splendida sintonia” col sindaco di Torino Stefano Lo Russo “perché noi ci vogliamo presentare agli investitori presenti e potenziali” come territori “dove conviene investire”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano