25.7 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Cintano, cresce l'allarme amianto

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il paesino di Cintano, in provincia di Castellamonte, e altri centri limitrofi nel Canavese vivono ancora il disagio dell’abbandono di rifiuti di ogni sorta, ma soprattutto di lastre di eternit, sulle sponde del fiume Piova e nel sottobosco di alcune zone adiacenti ad esso.
Già l’anno passato sindaco e vicesindaco, Luciana Giachetti e Margherita Pace, avevano dovuto chiamare una ditta per smaltire cumuli di immondizia (soprattutto di natura edile) per sopperire alla completa mancanza di senso civico, rispetto per l’ambiente e per lo stesso comune, che vede la sua immagine letteralmente insozzata e a più riprese.
A oggi i cumuli di materiale non sono ancora stati smaltiti, causa ristrettezze economiche del comune e prezzi proibitivi per la bonifica di zone con amianto: «Ormai il bilancio comunale è stato chiuso e per ovviare alla situazione si dovrà interpellare la sezione tecnica per votare a favore o meno di un intervento fuori tempo massimo» afferma preoccupata il sindaco e aggiunge: «Molte delle aree che si sono trasformate in vere e proprie discariche abusive sono proprietà privata e si assiste all’infelice attribuzione reciproca di colpa, senza trovare però il colpevole e sanzionarlo. Per ora l’unica soluzione sembra essere quella di aspettare le elezioni del 25 maggio».
E mentre il discorso viene rimandato alla fine del prossimo mese, per ovvie priorità di campagna elettorale, la crescente temperatura e la pericolosa vicinanza alle acque del Piova, prospettano un pericoloso futuro che tutti possiamo ben immaginare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano