18.1 C
Torino
domenica, 21 Luglio 2024

Centrovetrine chiude nel mistero, 300 posti di lavoro persi

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Da prodotto di punta di Canale 5 a programma da cancellare. La parabola discendente di Centovetrine non sembra finire. La soap che da 15 anni tiene con il fiato sospeso gli appassionati delle vicende del centro commerciale di Ettore Ferri chiude i battenti. E questa volta sembrerebbe sul serio, e senza preavviso.
Infatti, Mediaset ha annullato le puntato che erano in programma per la prima serata su Retequattro mettendo in palinsesto al suo posto un film del 1999. E ora il cast e la produzione restano con il fiato sospeso in attesa di sapere quale futuro gli aspetta. Già perchè sono in trecento tra attori, scenografi, costumisti e tecnici che aspettano una chiamata che dica loro se riprenderanno le riprese.
Come detto, però, non si tratta della prima volta che la soap rischia di chiudere i battenti. Già quattro anni fa i lavoratori erano stati messi in preallarme su un possibile taglio alla produzione e persino il presidente di Mediaset, Piersilvio Berlusconi, non aveva smentito nulla. Allora il problema era che nonostante gli ascolti ottimi Centovetrine costava troppo: si trattava di tenere in vita un intero sistema di riprese e produzione a San Giusto Canavese. E così si tagliarono le scene esterne preferendo quelle in studio.
Poi un nuovo colpo basso per la soap record di ascolti. La decisione di cambiare il palinsesto: dalla fascia pomeridiana, subito dopo Beautiful, passa in prima serata. E da Canale 5 infine viene trasferita a Retequattro, con ben quattro puntate a sera una volta a settimana. Ora anche quell’appuntamento è annullato mentre fan e cast si chiede quale futuro abbia quello che fino a ieri era un prodotto di eccellenza della televisione italiana.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano