21.6 C
Torino
sabato, 13 Luglio 2024

Cavallerizza, ecco il piano di riqualificazione

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Residenze temporanee e d’artista, un grande polo culturale unitario e al posto del parcheggio interrato una fermata della metro 2 sotto i Giardini Reali bassi. Sono questi i punti centrali del progetto di riqualificazione della Cavallerizza Reale approvato oggi dalla giunta comunale di Torino

Nel piano anche l’acquisizione di alcune importanti aree attualmente detenute da Cassa Depositi Prestiti e una Convenzione Quadro che stabilirà una sorta di regolamento interno culturale e metterà le basi per una gestione coordinata fra tutti gli attori e gli stakeholders interessati.

Obbiettivo dell’attuale amministrazione quello di realizzare un complesso culturale ampio, diversificato nelle funzioni, ma a regia pubblica. Come spiegs l’assessore all’Urbanistica Antonino Iaria: “Abbiamo dato alla Cavallerizza un indirizzo preciso e soprattutto più chiaro rispetto a possibili interpretazioni di utilizzo come speculazione edilizia”.

Il progetto ora passerà al vaglio delle Commissioni e della Sala Rossa per il via libera definitivo all’iter urbanistico e di riqualificazione. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano