19.4 C
Torino
sabato, 20 Luglio 2024

Caso Marò, il ministro Pinotti ribadisce “Non devono essere processati in India”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

«La Torre e Girone non devono essere processati in India». Così il neo-ministro alla difesa Roberta Pinotti, ribadendo la linea del precedente governo. L’occasione è la discussione in Senato del decreto legge sulle missioni internazionali, all’interno del quale una parte dell’opposizione vorrebbe inserire un emendamento che sospenda la partecipazione dell’Italia agli impegni esteri fino alla soluzione del caso marò.
«L’Italia deve proseguire il suo impegno nella missione internazionale anti-pirateria perché la comunità internazionale ci sta dando sostegno» commenta in aula la Pinotti. Un eventuale freno alla collaborazione italiana nelle missioni internazionali, conclude il ministro, sarebbe avvertito come uno smacco dagli alleati piuttosto che da New Delhi.
Nel frattempo Sushil Kumar Shinde, ministro degli interni indiano, ha confermato nel corso di una conferenza stampa che il governo indiano, cui spettava l’ultima parola, ha deciso di non applicare il Sue act, la legge antiterrorismo, ai due militari italiani.
La motivazione, spiega ancora Kumar Shinde, starebbe appunto nel fatto che la figura di La Torre e Girone non corrisponderebbe a quella di militanti terroristi.
A seguito della decisione del governo indiano di applicare il Sue act al caso dei due marò, la difesa di la Torre e Girone ha chiesto alla Corte suprema l’esclusione della polizia investigativa Nia dal processo. Richiesta che però ha subito trovato l’opposizione della procura generale indiana.
Le due parti dovranno ora dunque presentare formulazione scritta delle loro ragioni entro due settimane, mentre l’udienza è stata aggiornata a data da definirsi.
Alessandra Del Zotto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano