17.6 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Caso Elena Ceste, avviso di garanzia per il marito. Gli inquirenti: "Un atto dovuto"

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Non sono ancora arrivati i risultati dell’autopsia sui resti di Elena Ceste, la casalinga di Costigliole d’Asti scomparsa da casa nel gennaio scorso e trovata morta il 18 ottobre.
Eppure, questa mattina, è arrivata la notizia della consegna dell’avviso di garanzia a Michele Buoninconti, marito di Elena.
Il 44enne vigile del fuoco di Alba è stato così ufficialmente indagato.
Gli inquirenti spiegano: «Un atto dovuto». Il provvedimento, secondo quanto appreso da fonti vicine all’inchiesta, pare però connesso all’autopsia sui resti della donna.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano