18.6 C
Torino
sabato, 20 Luglio 2024

Cagliari, flash mob sulla spiaggia contro l'amianto

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo
Gli attivisti dall’Osservatorio Nazionale Amianto hanno inscenato una protesta per denunciare quanto sia contaminata la sabbia della spiaggia del Poetto di Cagliari. E lo hanno fatto con un flash mob: tutti vestiti con tuta bianca e mascherina.
Oltre alla denuncia ecologica vi è una dura presa di posizione contro “l’inerzia dimostrata dall’amministrazione per bonificare le aree inquinate”, come si legge su un loro comunicato.
La protesta ha anche eloquentemente spiegato le origini del pericoloso fenomeno: «L’inquinamento da amianto è cominciato con la rimozione dei casotti nel 1986 quando con le ruspe in spiaggia si portarono via le strutture senza curarsi di isolare e smaltire adeguatamente i tetti in eternit», hanno dichiarato Franco Anedda e Carlo Masala responsabili sardi dell’Osservatorio.
Per gli attivisti l’indignazione è altissima anche in previsione della stagione estiva, vista l’alta frequentazione di questi luoghi che risultano tra i più contaminati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano