20.4 C
Torino
domenica, 21 Luglio 2024

Caccia al ladro abbattuto come un cinghiale

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Ma in che razza di Paese ci tocca mai vivere? Come è possibile che l’Italia si stia sgretolando sotto lo sguardo pressoché indifferente della classe politica e della tanto invocata società civile?
Le cronache dei giornali rigurgitano di imprese dei Forconi in combutta con fascisti del terzo millennio di CasaPound e altri gruppi dell’estrema destra come Forza Nuova. Grillo lancia insulti a centottanta gradi praticando il turpiloquio, la volgarità e la violenza verbale, mentre il neo leader della Lega chiede a gran voce l’indipendenza della Padania, esprime solidarietà ai protagonisti delle violenze del 9 dicembre, il cosiddetto “Comitato per la rivoluzione”, mentre definisce l’euro un crimine per l’umanità.
È di oggi la notizia che in provincia di Brescia, in un paesino di cui volutamente non cito il nome, tanto meno quello del protagonista del fatto che sto per narrare poiché la mia penna prova ripulsa a scrivere questi nomi.
Un giovanotto di 28 anni, figlio di un padroncino di un’azienda familiare, ha ucciso con una fucilata un ladruncolo sorpreso a rubare a casa sua. Viene spontaneo pensare che si è trattato di una reazione, non legittima, ma sicuramente con le attenuanti del caso, anche se di omicidio sempre si tratta.
Ma non è così. Il furto è stato scoperto alle ore 18 del pomeriggio di sabato da alcuni vicini di casa. Due malviventi stavano consumando il crimine quando vennero scoperti e si sono dati alla fuga.
Il figlio del padrone di casa informato del fatto ha imbracciato un fucile e in compagnia di alcuni amici si è messo alla caccia dei ladruncoli anziché chiamare i carabinieri.
Il gruppetto dei giustizieri per due ore hanno battuto tutta la zona circostante e alle ore 20 hanno scoperto uno dei due malviventi.
Con un colpo di fucile il ladro è stato abbattuto come il giovane cacciatore vittima del furto è solito colpire le lepri o i cinghiali.
Non si può, a quanto hanno riferito gli investigatori, parlare né di legittima difesa tanto meno di delitto preterintenzionale: il novello Billy The Kid (il famoso fuorilegge del Far West) è stato accusato di omicidio colposo).
Il sindaco del piccolo centro del bresciano, feudo della Lega lombarda, si è recato nella serata di sabato a fare visita alla famiglia che ha subito il furto per esprimere solidarietà per quanto accaduto.
Non occorrono commenti. Ma che sta succedendo in Italia?

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano