18.1 C
Torino
domenica, 21 Luglio 2024

Buoni spesa Torino, ecco il link per fare la richiesta online

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Come aveva annunciato previsto la sindaca Chiara Appendino ci sono stati dei problemi iniziali dovuti alle troppe entrate nel sito predisposto per la richiesta dei buoni spesa alle famiglie che hanno bisogno in questa emergenza Coronavirus.

Stessi disagi anche per il numero di telefono dedicato che annuncia tempi di attesa troppo lunghi.

Dopo mezz’ora il down sembrerebbe risolto. Ecco il link che porta direttamente ai moduli per la richiesta: https://moon.patrim.csi.it/moondirectbl/

Tre le macro fasce: 300 euro fino a due persone, 400 da tre a quattro e 500 euro da 5 in su.

La domanda telematica potrà essere presentata tutti i giorni dalle 9 alle 22, inserendo il proprio codice fiscale e i riferimenti di un documento d’identità. Sarà inoltre necessario fornire un indirizzo mail e un numero di cellulare per poter ricevere le comunicazioni sullo stato di avanzamento della domanda e, in caso di accettazione, il Pin per scaricare i buoni spesa.

Nel caso in cui una persona non avesse la possibilità di connettersi personalmente alla piattaforma un operatore del call center (011 011 30003) effettuerà, in collegamento telefonico con l’utente, la compilazione della domanda on-line. Gli orari di accesso tramite operatore sono i seguenti: venerdi’ 3 aprile dalle ore 10 alle 18; sabato 4 aprile dalle 9 alle17, domenica 5 dalle 9 alle 12 e, dal lunedi’ al venerdi’, dalle 9 alle 18. “Si raccomanda- spiegano da Palazzo Civico- di avere a portata di mano carta e penna per potersi appuntare il numero di istanza associato alla richiesta del bonus utile al ritiro presso un punto stampa, nel caso non sia possibile stampare autonomamente”.

I ticket saranno distribuiti dalla società Day Ristoservice. Si tratta di una prima trance di risorse che in totale dovrebbero arrivare a 3,6 milioni di euro, ovvero i tre quarti di quanto è stato assegnato alla nostra città. Il resto servirà a implementare la rete Torino Solidale che dalla scorsa settimana distribuisce cibo e beni di prima necessità a chi non può permetterseli.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano