20.9 C
Torino
sabato, 20 Luglio 2024

Borgo Po, tentata rapina di una tabaccheria: due arresti. Si cerca il terzo complice

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Una tentata rapina in corso Quintino Sella in zona Borgo Po. Tre persone a volto coperto e armati di pistola hanno cercato di svaligiare una tabaccheria.
Rapidissima, ma la velocità non è bastata. Hanno aggredito il titolare dell’esercizio commerciale, ma la sua reazione impassibile e il fatto che altre persone siano sbucate dal retro del negozio ha fatto saltare il loro piano mettendoli in fuga.
Il commerciante è riuscito poi a segnare parte della targa dell’automobile dei rapinatori e ha poi chiamato la polizia.

I fatti risalgono alla sera del 29 gennaio scorso, intorno alle 19.30. Le indagini scattate subito incentrate sul confronto delle immagini delle telecamere di videosorveglianza nonché della descrizione di particolari dei rapinatori e dei loro vestiti, sono sfociate nell’esecuzione di due fermi, convalidati il 5 febbraio scorso con l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, nei confronti di Gianluca Attademo, 30enne di Torino, già noto agli inquirenti, e di Majkol Francesco Marsico, 28enne di Nichelino.
Le abitazioni dei due uomini venivano poi perquisite. In questa occasione gli agenti rinvenivano l’auto utilizzata, i loro telefonini, due taglierini, dei guanti, del nastro isolante, alcune cartucce inesplose, e i vestiti indossati dai due il giorno del colpo.
Intanto continuano le indagini della polizia per rintracciare il terzo complice della tentata rapina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano