11.7 C
Torino
venerdì, 26 Febbraio 2021

Bitcoin: un chiarimento per chi pensa che siano una truffa

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Il mondo dei bitcoin ha avuto una incredibile popolarità nel 2017 ma dopo quella data è stato continuamente al centro per dibattito per motivi tutt’altro che positivi. Se è vero che la crescita repentina del valore dei bitcoin ha reso tantissime persone milionarie è vero anche che questo mondo può avvicinare gli inesperti a truffe e grosse perdite per cui, ad oggi, è arrivato il momento di chiarire cosa sono, se convengono davvero e quali sono i falsi miti che circolano sui bitcoin. La prima cosa che devi sapere è che esistono piattaforme certificate per investire in Bitcoin e queste sono assolutamente sicure e prive di sistemi truffa. Una di queste è XTB, una delle poche riconosciute CONSOB che permette di comprare bitcoin con PayPal nel 2021. Sulle truffe abbiamo letto davvero di tutto e quindi la prima nozione importante di cui prendere nota è che bisogna affidarsi solo a piattaforme certificate, autorizzate e riconosciute. 

L’aspettativa ha facilitato le truffe

Il problema risiede nel fatto per cui il bitcoin sia associato a ricchezza e questo lo rende un amo fin troppo facile per agganciare persone desiderose di cambiare vita semplicemente acquistando una criptovaluta. La verità è che stiamo parlando di una valuta a tutti gli effetti e che, come tale, oscilla e varia di valore quotidianamente. Non esistono sistemi facili per diventare ricchi, soprattutto con questo genere di investimenti. La verità che a molti non piace ascoltare riguarda il fatto che per fare trading e diventare ricchi ci vuole dedizione, costanza, studio e formazione. Senza queste caratteristiche è preferibile provare ad investire sulle simulazioni con denaro finto perché nei mercati reali le perdite sono piuttosto salate. 

Quindi conviene in vestire in Bitcoin?

Diffida da chi ti darà una risposta netta e sicura. Non ci è possibile dirti ora se conviene o meno perché una risposta del genere è realmente fuorviante. Se ti poni questa domanda significa che ancora non ti è molto chiaro il meccanismo di funzionamento per cui conviene ritornare sull’ABC e conoscere più da vicino il sistema delle criptovalute. Per investire in Bitcoin in maniera redditizia occorre scegliere il giusto broker e magari provare con i CFD. Stiamo parlando di strumenti di investimento che ti fanno guadagnare in base alle oscillazioni di prezzo della valuta senza che tu debba necessariamente possedere il bene finanziario. I CFD sono l’acronimo di “Contratti per differenza” e sono strumenti finanziari speculativi per cui trader e broker si accordano su una differenza tra prezzo iniziale e prezzo finale della valuta

Perché sono così criticati?

In questo modo avrai la certezza di investire con un broker riconosciuto dalla CONSOB che rispetta tutte le norme comunitarie del caso. Con le piattaforme CFD puoi investire in Bitcoin senza rischiare truffe ma sarà necessario studiare il funzionamento per capire se per te è realmente conveniente. Nello specifico parliamo di un prodotto che trae profitto dalle variazioni di prezzo sia in salita che in discesa. È una scommessa al rialzo o al ribasso per cui tu guadagni o perdi sulla speculazione senza acquistare il Bitcoin vero e proprio. Per molti esperti il Bitcoin è una bolla finanziaria, per altri è una grandissima fortuna su cui vale la pena continuare a investire. Noi non possiamo darti alcuna risposta certa se non quella di invitarti a studiare e a padroneggiare il sistema augurandoti i migliori profitti. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano