25 C
Torino
mercoledì, 24 Luglio 2024

Bitcoin la moneta p2p che libera dalle banche

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Per chi vuole saperne di più dei Bitcoin dovrebbe leggere questo ebook (2,99 su tutti gli store) Affare Bitcoin. Pagare col p2p e senza banche centrali, edito da Informant e scritto da Gabriele De Palma. Un’alone di mistero avvolgeva la moneta hacker come veniva definita fino a ieri, ma oggi l’alone ha ceduto il passo alla valutazione e all’attenzione di Wall Street, Nsa e Cia perchè dopo un periodo altalenante, il bitcoin ora vale 1000 dollari dopo che Zynga, il colosso dei videogiochi su Facebook, ha annunciato che inizierà ad accettarli per i pagamenti.  A dire il vero la moneta aveva toccato i 1238 dollari alla fine dell’anno per poi scendere a  640 in seguito alla decisione cinese di fermare i depositi.
Questo per dire che non è una bufala, anzi, ha le sembianze della moneta del futuro per ora libera e non schiacciata dalle banche. Nel mondo si può acquistare, tra gli altri,  nella catena Subway, Victoria Secret Stores e Overstock.com e non solo su http://bitcoin.travel/ potete scoprire alberghi e agriturismi nel mondo dove potete pagare in Bitcoin. Proprio qui c’è la sorpresa tutta italiana come la Cascina La Famo a San Marzano Oliveto, tra Langa e Monferrato in Piemonte segnalata nella guida.
Affare Bitcoin. Pagare col p2p e senza banche centrali
di Gabriele De Palma

Bitcoin è la moneta della rete nata nel 2009 di cui si sente parlare sempre più spesso. Il suo ideatore l’ha definita “una versione integralmente peer-to-peer di una moneta elettronica” che  “permetterebbe ai pagamenti online di essere effettuati direttamente tra una parte e l’altra senza dover passare per un istituto finanziario“.
Quali sono i vantaggi e i limiti della moneta digitale? Quale peso dare all’innovativo sistema di transazione che sta facendo discutere BCE, FBI e banche centrali di tutto il mondo? Quanto è utilizzata nell’economia reale e perché il centro di maggiore scambio si sta spostando verso oriente?
Partendo da alcuni fatti recenti e dalla percezione che ne hanno lettori e cittadini Gabriele De Palma affronta, in questo ebook giornalistico, le implicazioni di un sistema complesso e ne ripercorre le vicende regolamentari più significative. Senza tralasciare tutti gli aspetti tecnologici che orbitano attorno alla cripto-moneta come p2p, blockchain, crittografia, anonimato, sistema del mining e del proof of work, exchange e wallet, l’autore espone infine diverse tesi sull’identità nascosta del suo ideatore Satoshi Nakamoto.
Bitcoin scorre come un fiume carsico per affiorare sempre più spesso nella vita di tutti i giorni: e-commerce per l’acquisto di beni di consumo, bancomat fisici, esercizi commerciali che l’accettano. Possiamo chiamarla dunque la moneta del futuro?
- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano