19.5 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

Belen abbraccia i Forconi: bisogna fare la rivoluzione, scenderei in piazza con loro

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Tra le tante doti di Belen Rodriguez in pochi penserebbero anche all’acume politico. Ma invece la showgirl, in attesa di volare oltreoceano per le vacanze di Natale, ha detto la sua sulla protesta dei Forconi che nei giorni scorsi ha scosso l’Italia appoggiando a pieno i manifestanti.
«Sarei scesa in piazza con in Forconi – ha detto in un’intervista al settimanale “Oggi” – solo attraverso la piazza si possono cambiare le cose». Insomma la Rodriguez dichiara di aver perfettamente compreso le ragioni della protesta e di sentirsi un po’ come quei mercatini che per giorni hanno bloccato le strade.
«Lavoro ogni giorno, da qualsiasi ora a qualsiasi ora. Guadagno bene, ma pago le tasse. E qui sono altissime. Ho mio marito, mio figlio e il mio lavoro in questo paese, ma diciamolo: fanno di tutto per farti venir voglia di andartene. Arrivano a privarti della libertà delle tue scelte» ha spiegato la 29 che da anni domina le copertine patinate della penisola.
Una saggezza che le viene da lontano, dalla sua terra natale, l’Argentina dove, come ha spiegato, dopo aver conosciuto la povertà, la gente si è ribellata. «È una vergogna che un paese bello come l’Italia sia ridotto così. Ma finché l`italiano dirà “vabbuò” e non farà una rivoluzione vera, in cui succederanno brutte cose, la situazione non cambierà».
Così dopo calendari, reality show e social network chissà che nel 2014 non vedremo Belen anche leader della rivolta che salverà l’Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano