20.6 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Bambini e natura: a Torino stage e convegno per discuterne

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Silvia Musso
Quali sono gli ingredienti per garantitre ai bambini uno sviluppo fisico ed intellettivo sano e armonioso? Contatto con la natura, attività all’aria aperta, possibilità di muoversi, correre, arrampicarsi sugli alberi. Questo secondo Iris (Istituto ricerche interdisciplinari della sostenibilità), Il bambino naturale e Pro Natura Torino che propongono per il 5-6 aprile stage formativi al Parco della Maddalena e un seminario su asili nel bosco, agrinidi e agritate.
Le attività sono rivolte ad educatori, guide, animatori, famiglie e prevede la partecipazione ad uno stage al Parco della Maddalena condotto da Alexandra Schwarzer autrice del libro Giocare tra gli alberi (si può scegliere tra sabato 5 o domenica 6 dalle 10,30 alle 17,30) .
I partecipanti potranno sperimentare ed acquisire tecniche e idee di attività in natura che si basano sull’utilizzo di strumenti semplici come corde e nodi sapientemente intrecciati per poter realizzare insieme giochi come altalene, ponti e ragnatele.
Il programma prevede, inoltre, per sabato 5 aprile dalle 18,30 alle 21,30 a Cascina Bert il seminario “Il valore educativo della natura: le esperienze di asili nel bosco, agrinidi e agritate”.
Aprirà il convegno “Bambini e natura: perché preoccuparci?” intervento di Fabrizio Bertolino, ricercatore in pedagogia generale.
A seguire Alexandra Schwarzer, esperta in pedagogia della natura, che parlerà di apprendimento nel bosco e dell’eperienza dei Waldkindergarten. Si tratta di asili nel bosco, proposte didattiche a stretto contatto con la natura realizzate per la prima volta in Danimarca circa mezzo secolo fa. Diffuse in tutto il nord Europa, stanno arrivando anche in Italia, anche se per ora si limitano ad esperienze sporadiche. Chiuderà la prima parte del seminario l’educatrice Federica Di Luca con “Educare alla sostenibilità tra ruralità e selvatichezza”.
Dopo una breve pausa si riprenderà discutendo con Emilia Cambursano, titolare dell’azienda La Piemontesina, di agrinido/agriasilo (veri e propri asili, soggetti ai regolamenti e alle normative specifiche dei servizi educativi per l’infanzia, ma ubicati all’interno di un’azienda agricola, in campagna) e con Liliana Calì e Rossana Bartolino di agritate (assistenti domestiche all’infanzia in ambito domiciliare e rurale).
Concluderà la serata l’intervento della naturalista Marta Angelotti.
C’è tempo per iscriversi fino al 25 marzo. Numero massimo di partecipanti 25. Costo di partecipazione 50 euro (un solo pagante per nucelo familiare). La domanda di adesione è da inviare all’indirizzo leoneverde@leoneverde.it indicando nome, cognome, e-mail, giornata di stage scelta, partecipazione al seminario. Per informazioni: 011.5211790 (Leone Verde), 011.5096618 (Pro Natura Torino).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano