27.7 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

Balotelli evita la figuraccia al Milan, solo pari a Livorno

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Mario Balotelli salva un brutto Milan nella trasferta del Picchi di Livorno. Il ventitreenne attaccante rossonero segna una doppietta nel 2-2 contro gli amaranto che serve comunque a poco nella complicata rincorsa al terzo posto.
Parte bene la formazione di Allegri che dopo 7 minuti passa in vantaggio per merito di Balotelli: azione di Kakà sulla sinistra, il brasiliano entra in area e col sinistro serve SuperMario al quale basta sfiorare la palla per andare a segno. Il Livorno reagisce, prende in mano la partita e al 26′ trova il meritato pareggio grazie a Siligardi, che controlla al limite, supera De Jong, si porta la palla sul sinistro e infila Gabriel sul secondo palo. Bel gol del livornese sul quale l’estremo difensore rossonero non è esente da colpe. Sei minuti dopo si rivede in campo per il Milan El Shaarawy che entra al posto dell’infortunato Birsa. Si va al riposo sull’1-1.
La prima occasione importante nella ripresa è per Balotelli che al 9′ parte in contropiede salta Coda e scaglia in porta un destro potentissimo sul quale Bardi è bravo a deviare in calcio d’angolo. Quattro minuti dopo, però, passa in vantaggio il Livorno con Paulinho al sesto centro in campionato. Il brasiliano sfrutta un errore della difesa milanista, in particolare di Zapata che lo lascia colpevolmente solo e davanti a Gabriel e non sbaglia.
Una volta in svantaggio Allegri gioca il tutto per tutto e inserisce Niang al posto di Nocerino e proprio il giovane 19enne francese al 26′ spreca una buona occasione, concludendo malamente sul fondo un bell’assist di Kakà. Al 38′ ci pensa Balotelli a salvare il Milan, con una punizione potente e precisa, la palla si infila in rete alla sinistra di un incolpevole Bardi. A un minuto dal novantesimo ancora il numero 45 rossonero regala l’ultimo brivido della partita, andando vicino alla tripletta con un bolide da lontanissimo che si stampa sulla traversa. Finisce 2-2, abbastanza per dire che si è scampata la figuraccia, un po’ meno per credere che il Milan sia davvero risorto. In classifica i rossoneri a quota 18 punti in ottava posizione, mentre il Livorno arriva a 13 al sedicesimo posto.
«Io sono sempre stato bene, non ho mai avuto questo grandi problemi che leggevo sui giornali, mi è mancato il gol e basta, oggi ne ho fatti due e potevo farne anche tre – ha commentato a caldo Balotelli – Abbiamo fatto una partita un po’ bella e un po’ brutta, la squadra va bene stiamo abbastanza bene, e finalmente troviamo il gol, perché’ prima non riuscivamo neanche a segnare. Serve un po’ più di fortuna. La mia traversa? Questo è il calcio, la prossima volta andrà dentro». Magari contro l’Ajax nel match decisivo in Champions League. «Sicuramente una partita da vincere», conclude Balotelli.
 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano