20.6 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Asti, fumata nera per il candidato Pd

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di A.D.

Non sono servite le segreterie regionali e provinciali del Partito Democratico, riunite ieri sera a Torino, per capire cosa accadrà per le prossime amministrative ad Asti, dopo che Fabrizio Brignolo ha deciso di non presentarsi per il secondo mandato da sindaco. Tra i nomi che circolano da alcuni giorni c’è anche quello della consigliera regionale Angela Motta e quello di Michele Miravalle, 30 anni anche lui di Asti Ma per ora, come ha commentato Angela Motta, «la fumata è nera».

«Sono al servizio del partito e non mi tirerei indietro, ma voglio ancora pensarci», ha aggiunto Motta. Tra i possibili candidati ci sono anche due assessori della giunta Brignolo. Si tratta dell’assessore ai Servizi sociali Pietro Vercelli e l’assessore ai Lavori pubblici Alberto Ghigo.

Anche i Moderati avevano presentato tre nomi. l’assessore al Turismo e presidente del Consorzio operatori Turistici Asti e Monferrato Andrea Cerrato, il coordinatore cittadino dei Moderati e consigliere comunale di maggioranza Raffaele Giugliano, e l’imprenditore già candidato alle amministrative di Torino, Gabriele Andretta.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano