18 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Assistenza Covid-19, un protocollo per aiutare senza dimora in emergenza Coronavirus

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

È stata approvata dal Consiglio comunale di Torino, con 36 voti a favore, una mozione per la realizzazione di uno specifico Protocollo di emergenza “a tutela della sicurezza dei soggetti più deboli, anche in relazione ai particolari profili riguardanti l’assistenza diurna” di persone senza fissa dimora.

Prima firmataria della mozione la capogruppo di Torino in Comune – La sinistra, Eleonora Artesio.  Votato anche un secondo atto di indirizzo della stessa consigliera sempre sul tema dell’assistenza nella fase di emergenza Coronavirus, che chiede un supporto “per l’accompagnamento dei malati assistibili al domicilio, della gestione della quarantena per persone che hanno avuto contatti con soggetti positivi, delle persone per le quali sarebbe auspicabile un allontanamento per prevenire la diffusione del contagio”.

Nella mozione si chiede “la disponibilità al reperimento di soluzioni di accoglienza con convenzioni alberghiere e l’adattamento di abitazioni di proprietà pubblica, alloggi di cohousing e studentati pubblici o in convenzione lasciati vuoti dagli studenti fuori sede tornati nelle loro città d’origine.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano