25.2 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Assalto alla sede del Pd di via Cervino. Otto anarchici fermati

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

A denunciare il fatto per primo è il senatore del Partito Democratico Stefano Esposito, che senza mezzi termini parla di squadrismo fascista, chiedendo aiuto al ministro Angelino Alfano.
Un corteo avrebbe attaccato il circolo Pd di via Cervino imbrattando i muri con scritti e lanciando all’interno della sezione due fumogeni. I manifestanti, circa una quarantina, avrebbero così risposto allo sgombero di questa mattina in via Cuneo, dove un edificio era stato occupato per l’emergenza casa.
Infatti le scritte sui muri della sezione Pd parlano proprio del diritto alla casa.
«Questa situazione di squadrismo fascista che da mesi colpisce le sedi del Pd non è più accettabile – dicono Stefano Esposito e Daniele Borioli – tutto questo avviene nel più totale silenzio dei cantori della libera lotta contro il Tav».
«Il ministro dell’Interno venga subito in Senato – continuani – per riferire sulle misure che il governo intende assumere per garantire la libertà di espressione dei militanti e dei dirigenti del Pd».
«Ormai è in gioco la libertà e la sicurezza anche dei cittadini, oltre che di quella iscritta al Pd», concludono Esposito e Borioli. Dopo il “blitz” sono stati fermati otto anarchici e portati in Questura. La loro posizione ora è al vaglio degli investigatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano