6.4 C
Torino
giovedì, 28 Ottobre 2021

Appendino: “A M5s serve leadership chiara. Ero più a mio agio nel Conte-bis”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Da un anno e mezzo il Movimento è in mezzo al guado e questo inevitabilmente produce delle conseguenze. C’è bisogno di una leadership chiara e di una struttura. Non si può più aspettare oltre, ma per fortuna siamo al dunque” così la sindaca Chiara Appendino in un’intervista su La Stampa commenta gli andamenti del Movimento 5 Stelle nazionale e delle ultime vicissitudini che hanno riguardato Grillo e Conte. 

Per Appendino il movimento ha “fatto bene a entrare in questo esecutivo e penso che sia giusto restarci”, però “non ho difficoltà ad ammettere che mi sentivo molto più a mio agio nella compagine del Conte bis, con il centrosinistra”.

La prima cittadina ammette di apprezzare le posizioni del premier Mario Draghi per quanto riguarda la campagna vaccinale: “I vaccino sono lo strumento fondamentale per ritrovare spazi di libertà, esattamente come il green pass. Per questo ho apprezzato molto la nettezza con cui Draghi ha espresso le sue posizioni”. Mentre sul tema della giustizia si tratta di trovare la “giusta mediazione: “L’attenzione che chiede Conte su alcuni reati – dice – è sacrosanta: su questo presupposto spero si trovi presto un punto di caduta”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano