14.9 C
Torino
lunedì, 22 Luglio 2024

“Ammessi solo bianchi”, ma il manifesto di Trenitalia è falso

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Manifesti di protesta contro controlli, carceri ed espulsioni sono comparsi sul treno Torino – Susa. Si tratta di avvisi all’apparenza istituzionali, con i simboli del Ministero dell’Interno, di Trenitalia e della Polizia di Stato e con accanto una foto che ritrae due agenti impegnati nei controlli a bordo di una carrozza di un treno.

Il testo, provocatorio, è: «Trenitalia è lieta di informarvi che su questi treni possono circolare esclusivamente persone ricche, possibilmente bianche, e con documenti regolari in tasca». E ancora: «Si avvisa che non sono affatto graditi passeggeri impegnati nelle lotte contro le ingiustizie sociali».

Secondo gli agenti della Digos e della Polfer, che indagano sull’accaduto, l’azione di protesta, considerato il contenuto del messaggio che fa riferimento anche a espulsioni e carceri, sarebbe riconducibile all’area antagonista.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano