18.6 C
Torino
sabato, 20 Luglio 2024

Allarme melanomi, in dieci anni sono raddoppiati

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Allarme melanomi a Torino. I tumori maligni che colpiscono la pelle, infatti, nel capoluogo piemontese sono quasi raddoppiati in dieci anni, dal 1996 al 2006, e continuano ad essere in costante aumento. Lo afferma Paolo Broganelli, dermatologo della Città della Salute e della Scienza di Torino, nella presentazione del convegno “Aggiornamento di dermatoscopia e tumori cutanei 2014”, che si svolgerà domani ne capoluogo subalpino.
«La prevenzione del melanoma, anche in periodo di crisi – spiega – è possibile con visite dermatologiche in centri ospedalieri convenzionati, quindi al costo di un ticket per visita specialistica». Poi aggiunge: «Dovrebbe essere il tumore più facilmente diagnosticabile visto che è proprio lì, sulla pelle. Tuttavia i dati epidemiologici di Torino e provincia pongono un allarme già lanciato nel recente passato e, oggi, ampiamente condiviso dalla nostra esperienza quotidiana. Il servizio di istopatologia dermatologica della Città della Salute e della Scienza di Torino ha diagnosticato quasi 700 melanomi nel corso del 2013 su circa 12000 biopsie dermatologiche, contro i 270 di 10 anni fa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano