20.8 C
Torino
venerdì, 12 Luglio 2024

Agrati di Collegno, prorogata la Cassa integrazione straordinaria

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Con la mobilitazione dei lavoratori dell’Agrati di Collegno, arriva un risultato positivo a beneficio delle tante aziende nelle stesse condizioni, che chiamano in causa un migliaio di dipendenti complessivi solo in Piemonte.
Nel 2015 sarà prorogata la Cassa integrazione per cessata attività, strumento in via di estinzione nella legislazione del lavoro in Italia. Fortunatamente è stata operata una modifica nell’interpretazione di una recente circolare ministeriale: il secondo anno di Cassa integrazione straordinaria spetterà a tutte le aziende per le quali giungerà la richiesta di proroga fino a tutto il 2015. Con la legge di conversione del decreto Milleproroghe l’accordo sarà attivo.
Ha dato la notizia la Fiom-Cgil, dopo l’incontro di ieri con Ugo Menziani, direttore generale per gli ammortizzatori sociali del Ministero del Lavoro nonché firmatario della circolare in oggetto. Marinella Baltera della Fiom ha dichiarato: “La lotta dei lavoratori della Agrati ha avuto un risultato positivo, che va a beneficio anche degli altri lavoratori che erano nelle stesse condizioni: rimane da capire perché siano state necessarie tutte questo iniziative per ottenere un atto dovuto”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano