20.4 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Verso il Salone del Libro 2023

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un appuntamento sulle colline del canavese per iniziare a lavorare al prossimo Salone del Libro. “Qui nell’archivio dove si conserva la memoria di una grande impresa, abbiamo messo i primi mattoni del Salone 2023”. Lo afferma il direttore Nicola Lagioia dopo la prima riunione del Comitato Editoriale del Salone Internazionale del Libroche si è tenuta a Ivrea il 12 e il 13 ottobre, nell’ambito delle attività della Capitale italiana del libro 2022, per pianificare l’edizione 2023 della fiera.
Un’occasione di confronto a cui hanno partecipato con Lagioia i consulenti e le consulenti del Comitato Editoriale – Paola Caridi, Ilide Carmignani, Mattia Carratello, Giuseppe Culicchia, Claudia Durastanti, Lorenzo Fazzini, Fabio Geda, Alessandro Grazioli, Helena Janeczek, Loredana Lipperini, Giordano Meacci, Eros Miari, Francesco Pacifico, Valeria Parrella, Alessia Polli, Rebecca Servadio, Lucia Sorbera, Annamaria Testa – per progettare l’edizione 2023 della manifestazione. Ivrea Capitale italiana del libro 2022 e il Salone Internazionale del Libro hanno costruito dall’inizio un percorso comune e progettualità condivise per promuovere il libro e la lettura in Italia. A maggio 2022, durante la 34esima edizione della fiera, è avvenuto il passaggio di testimone da Vibo Valentia 2021 a Ivrea 2022 che ha lanciato proprio al Salone del Libro il percorso per il Manifesto sul futuro del libro e della lettura raccogliendo oltre 900 contributi di lettori e degli operatori della filiera editoriale.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano