23.6 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

Trenta morti in incidenti stradali in Piemonte nel 2015

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

di Giulia Zanotti

Meno morti e meno infrazione sulle strade del Piemonte e della Valle D’Aosta nel 2015. Sono questi i dati diffusi dalla Polizia Stradale. In particolare nei dodici mesi appena trascorsi sono trenta i morti in seguito a incidenti, uno in meno del 2014, e scendono a 2300 le persone che hanno guidato sotto effetto di alcolici e stupefacenti.
Ottantaquattro gli incidenti registrati nelle sere del weekend da parte di automobilisti di ritorno da discoteche e feste, di questi due mortali con tre persone decedute, mentre 66 sono rimaste ferite.
Numerose le multe per il mancato uso delle cinture di sicurezza (4511) e per l’utilizzo del telefonino alla guida (2625) , oltre che per la mancata revisione dell’auto (più di 7000 multe tra strade e autostrade).

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano