21.1 C
Torino
mercoledì, 12 Agosto 2020

Torino City Lab. L'innovazione abbraccia tutta la città

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...
Moreno D'Angelo
Moreno D'Angelo
Laurea in Economia Internazionale e lunga esperienza avviata nel giornalismo economico. Giornalista dal 1991. Ha collaborato con L’Unità, Mondo Economico, Il Biellese, La Nuova Metropoli, La Nuova di Settimo e diversi periodici. Nel 2014 ha diretto La Nuova Notizia di Chivasso. Dal 2007 nella redazione di Nuova Società e dal 2017 collaboratore del mensile Start Hub Torino.

Con Torino City Lab prende forza il sogno di una intera città che diventa un grande laboratorio per l’innovazione e la sperimentazione orientata al miglioramento della qualità della vita in ambiente urbano.
Un progetto complesso e ambizioso, fortemente voluto dall’assessore Paola Pisano, per la cui attuazione è stato oggi approvata una sua delibera in Giunta comunale. Un piano in cui viene lanciata una nuova politica sull’innovazione che abbraccia l’intera città guardando anche all’estero.Un piano che prevede lo sviluppo di collaborazioni tra soggetti pubblici e privati coinvolti e che dialoga con quelle città che vantano importanti esperienze nel campo della diffusione e nella condivisione di innovazione.
Un discorso che  al fattore centrale rappresentato dalla tecnologia abbina  temi sociali della qualità della vita e dell’ambiente. Questo in un mondo in cui la rivoluzione tecnologica sta dettando i tempi, sempre più veloci, di cambiamenti che coinvolgono sia la sfera produttiva-commerciale che quella sociale.
Entrando nel dettaglio gli ambiziosi obiettivi prevedono il rafforzamento di iniziative di supporto alle attività di testing e sviluppo svolte dalle imprese, in un contesto di semplificazione delle procedure di gestione amministrativa e burocratica. Viene ricordato come le nuove tecnologie potranno anche favorire la conoscenza della città stessa e dei suoi cittadini, favorendo la collaborazione tra aziende e tra aziende stesse ed enti pubblici, promuovendo anche la costituzione e la partecipazione a network internazionali.
Quello della collaborazione con città all’avanguardia in campo di ricerca innovazione è un punto fisso dell’assessore Pisano. Oltre alla collaborazioni tra pubblico e privato, università centri ricerche ed aziende private, vengono ribaditi con forza, nel decalogo dei promotori, i temi della semplificazione e sburocratizzazione che dovranno affiancare lo sviluppo di queste iniziative.
Torino City Lab si configura come una sorta di “piattaforma territoriale”, sostenibile nel tempo, per creare un ecosistema territoriale favorevole all’innovazione urbana. Una nuova realtà in grado di offrire supporto tecnologico e competenze anche alle aziende che intendono testare innovazione nel capoluogo piemontese.
Un migliore appealcittadino che passa attraverso l’attivazione di preziose attività di sperimentazione congiunte tra imprese e mondo della ricerca, che prevedono anche un “osservatorio” in grado di effettuare ricerca e scouting di servizi e che, intorno a tecnologie innovative oggetto di sperimentazione, possa veder sviluppare un ecosistema produttivo con relativo indotto.
Attraverso accordi di partenariato università, impresa e altri stakeholer l’assessora Pisano vede possibile l’imporsi di nuove linee di politiche economiche capaci
di sviluppare il territorio grazie all’innovazione. «Favorendo – precisa l’assessora – il trasferimento tecnologico, la creazione di nuovi modelli di business, aiutando la crescita di nuove professionalità sempre più vicine alle esigenze del mercato. Una strategia – aggiunge l’assessora – che ha avuto successo in città come Berlino, Monaco e New York e che potrebbe rivelarsi vincente anche a Torino con ricadute positive per l’economia del territorio, contribuendo a collocarla definitivamente tra le città d’Europa dove l’innovazione si testa e sviluppa».
Torino vanta realtà d’eccellenza nella ricerca e un mondo di start up innovative quanto mai creativo, vivace e originale. Non a caso il software dell’auto a guida autonoma si elabora a Torino insieme ad altri importanti progetti. I discorsi di rete e collaborazione pubblico privato in un contesto deburocratizzato, insieme al dialogo con importanti realtà internazionali, alla base della piattaforma di Torino City Lab rappresentano certamente un punto chiave per una Torino che guarda e punta sul futuro. Certo gli ambiziosi progetti hanno bisogno di un grande sostegno non solo finanziario e di una grande e realmente innovativa volontà politica.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Concorso per dirigenti Comune di Torino, terza puntata: la riammissione

“Più che un concorso sembra una giallo a puntate”, così alcuni concorrenti hanno commentato le novità pubblicate ieri dalla commissione dell’ormai famoso...

Via Germagnano; ‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’: “Nessun blitz ferragostano, il Comune si assuma la responsabilità”

“‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’ esprimono forte preoccupazione riguardo all’iniziativa di sgombero del campo di via Germagnano che coinvolge circa 100...

Il pasticcio dei Voucher scuola della Regione Piemonte

Avevano appena ricevuto la mail che confermava l'assegnazione dei voucher scuola per l'anno 2020/21 ma 45 famiglie piemontesi hanno potuto gioire ben...

Torino città Covidless

La città di Torino ha ricevuto oggi l'attestazione Covidless Approach&Trust. Un riconoscimento frutto del progetto di ricerca che ha analizzato le risposte...

Caso Embraco, Cirio: “Da parti in causa serve risposta chiara”

"Seguo la vicenda Embraco ormai da due anni ed è inammissibile che solo oggi, per la prima volta, si siano trovati seduti...