25.2 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Thyssen, l’appello dei sindacati al governo: “Intervenire per giustizia”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

La notizia della semilibertà per i manager tedeschi Thyssen “smentisce chi dava per certo che avrebbero davvero pagato per la strage di 13 anni fa e non rende giustizia agli operai morti e alle loro famiglie”. 

Questo il commento di Federico Bellono, responsabile lavoro e sicurezza della Cgil Torino, di Domenico Lo Bianco, segretario Generale Cisl Torino e di Francesco Lo Grasso, della segreteria regionale Uil, presenti questa mattina in Tribunale all’incontro tra i familiari delle vittime e il Procuratore Generale della Repubblica di Torino, Francesco Saluzzo.

“Peraltro – sottolineano i sindacalisti – ci sembra incredibile che i due manager conitnuino a lavorare per la Thyssen dopo quello che è successo”.

Per Bellono, Lo Bianco e Lo Grasso “la rabbia e l’incredulità dei parenti delle vittime sono pienamente giustificate, la decisione della procura tedesca è un affronto alla nostra città dove tanti lavoratori continuano a morire di lavoro. Chiederemo a Cgil Cisl Uil Nazionali di intervenire presso il Governo italiano affinchè faccia sentire la propria voce, per dimostrare di poter incidere a livello internazionale quando si tratta di applicare le leggi per rimediare ad un’evidente ingiustizia”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano