18.9 C
Torino
domenica, 9 Maggio 2021

Smog, indagati Appendino, Cirio, Fassino e Chiamparino

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left.

Sindaci di Torino e presidenti di Regione Piemonte attuali e passati. Sono questi i nomi iscritti nel registro degli indagati dalla procura di Torino nell’ambito dell‘inchiesta sull’inquinamento ambientale

Destinatari dell’avviso di garanzia sono dunque la sindaca Chiara Appendino e il suo predecessore Piero Fassino, il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e chi governava prima di lui, ovvero Sergio Chiamparino.

Smog: indagati Appendino e Cirio

Tra gli indagati ci sarebbero poi anche i vari assessori all’Ambiente come Stefania Giannuzzi, Alberto Unia, Enzo Lavolta per il Comune di Torino e Alberto Valmaggia e Matteo Marnati per la Regione. 

L’inchiesta, coordinata dal pm Gianfranco Colace, è nata alcuni anni, quando alla guida della procura c’era ancora Armando Spataro, dopo l’esposto di un privato cittadino che si lamentava l’insufficienza dei provvedimenti presi da Regione e Comune per risolvere il problema dell’inquinamento ambientale.

Secondo l’accusa Comune e Regione avrebbero adottato “misure inadeguate a eliminare o contenere nei limiti legali i valoro di PM10, nonostante che negli anni vi fossero sempre stati superamenti dei valori limite consentiti”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano